Escrima

ESCRIMA

Escrima è uno dei termini con cui è conosciuta una delle arti marziali del sud-est asiatico, nota anche come Kali, Arnis de Mano, Eskrima o Filipino Martial Arts (FMA) a seconda della scuola, della lingua o

dell’organizzazione che l’ha diffusa negli anni.

Il suo significato è "scherma", il suo luogo di origine sono le Filippine e i suoi praticanti si chiamano

"escrimadores". Cercando di descrivere in poche parole questa disciplina, si può parlare di "scherma

filippina", anche se è un termine che non rende completamente giustizia.

L'Escrima infatti è un sistema di

combattimento completo, praticato sia armati che disarmati, sia in piedi che a terra. Una delle sue

caratteristiche più evidenti riguarda l'utilizzo delle armi sin dalle prime lezioni. Lo scopo è quello di

addestrare l'escrimador ad avere familiarità con qualsiasi oggetto per abbattere i propri avversari, e in

assenza di questi ad utilizzare le mani nude.

 

Con il nome di Combat Escrima sottolineiamo quello che è l’obiettivo del nostro corso, la gestione del

combattimento. La nostra tradizione è quella degli stili diffusi nell’area della comunità filippina di Stockton

(USA) dagli ultimi Grandi Maestri, in particolare il Serrada Escrima e il Giron Arnis Escrima, che

rappresentano il cuore del sistema Pinoy Combat Escrima di Datu Alessandro Fantini, nostro Maestro di

riferimento.

La didattica si divide in tre grandi aree:

Baston

E' l'area che studia le armi da botta (bastoni corti, mazze, bastoni lunghi, ecc..). Questa specialità è

caratterizzata da una rigida economia di movimento e dalla ricerca dell'abbattimento più rapido possibile

dell'avversario attraverso l'azione in zone di Tero Grave.

Il confronto si svolge al più a corta distanza, per

eliminare il pericolo di un combattimento sulla media-corta distanza dove il bastone può essere efficace

anche in mani inesperte.

Cadena de Mano

L’area delle mani nude, si allena in due modalità.

La prima è Pinoy Boxing, famigerato stile di pugilato

filippino, la seconda è Corto Cadena, che fa uso intensivo di Figura Otto e di Push & Pull e che si sviluppa esclusivamente in distanza close quarter.

 

De Campo

L'area delle lame (spada, machete, scudo, coltello, lancia, ecc..) si basa sulle tradizioni di scherma filippine

ed europee.

Fondamentali sono l'utilizzo di strategie di Larga Mano, Escapo, Elastico ed un sapiente uso del

footwork.

Il termine De Campo trae origine dal "campo di battaglia" ma anche dai "campederos", i

lavoratori della terra che erano soliti sfidarsi in duelli al primo sangue, mettendo in posta la propria paga

giornaliera.